In questa sezione è possibile inserire ad esempio i contatti, social, o qualsiasi altro elemento che può essere aperto in qualunque momento in alto nel menu.
Indirizzo....
Tel.....
Email....

Dal podio di Polignano al Bronzo ai Mondiali: Alessandro de Rose ha spiccato il volo!

Abbiamo assistito all’incredibile successo di Alessandro De Rose che ha trionfato a Polignano a Mare nell’unica tappa italiana della Red Bull Cliff Diving World Series! L’atleta azzurro è il primo italiano a salire sul podio nella storia della World Series. Ma non solo: questa è la sua prima vittoria in carriera e aver raggiunto questo importante traguardo proprio davanti al suo pubblico lo ha reso ancora più speciale.

Un’emozione incredibile, per Alessandro e per tutti i 50.000 appassionati che si sono accalcati nella spiaggia e sul Grottone di Polignano per assistere allo spettacolare evento dei cliff divers e soprattutto per fare il tifo per l’eroe italiano. L’Inno di Mameli, cantato a squarciagola da un Alessandro visibilmente commosso e da tutto il pubblico è stata la conclusione perfetta di un evento indimenticabile.

A luglio Alessandro ha scritto la storia italiana dell’high diving per ben due volte: solo una settimana dopo la vittoria a Polignano, l’atleta cosentino ha conquistato un’inaspettata medaglia di bronzo ai Campionati del Mondo FINA di Budapest, battendo, con i suoi tuffi da manuale, i più grandi campioni di questo sport, come l’inglese Gary Hunt e Orlando Duque. Un vero e proprio uomo dei record, un angelo che con le sue acrobazie dai 27 metri entra di diritto nella leggenda dello sport italiano!

In questa stagione De Rose sta dimostrando di essere un atleta talentuoso e in piena ascesa e, da wildcard, inanellando buone performance e risultati costanti, si sta guadagnando la partecipazione alle successive tappe del campionato. Nei giorni scorsi l’abbiamo infatti visto in gara in Texas, con un piazzamento nella zona alta della classifica (7° posto) e lo vedremo di nuovo sulla piattaforma a Mostar, sabato 16 settembre. Ale parteciperà anche alla prestigiosa finale in Cile, sul Lago Ranco, il 21 ottobre. Di questo passo l’obiettivo finale non dovrebbe essere lontano: entrare come atleta titolare nella World Series 2018! Forza Ale!

error: Il contenuto è coperto da Copyright.